Torrisi (Ordine TSRM-PSTRP della Provincia di Catania) ripropone una riduzione della quota annua. Come voterà stavolta il tuo presidente?

Crea: 15/03/2018 - 12:01

Se oltre 400.000 infermieri versano alla loro Federazione circa 7 euro l'anno...vuoi mai vedere che il nuovo Ordine multialbo dei TSRM e delle altre professioni (in tutto 200mila persone) rimanga a 33,60 euro? Forse è questo il ragionamento che ha fatto il Presidente dell'Ordine TSRM-PSTRP della Provincia di Catania, Vincenzo Torrisi, chiedendo nuovamente una riduzione della quota annua versata in Federazione per ogni singolo iscritto.

Come si esprimeranno i vari presidenti? E il tuo rappresentante, come ha votato a ottobre 2016 rispetto ad una stessa proposta di Torrisi? In questi giorni Stefano Santucci invitava i giovani (ma non solo loro) ad essere più critici, più osservatori. Più partecipi. A tal proposito, ecco come stanno le cose sulla tassa dell'Ordine:

In pratica, parte della quota annua che ognuno paga viene girata al Comitato centrale della Federazione. Per i TSRM corrisponde a 33,60 euro, per un totale di quasi un milione l'anno. A ottobre 2016 Torrisi ha chiesto una riduzione di tale spettanza-record di soli 3 euro. Ebbene, numerosi furono gli interventi dei presidenti che chiesero addirittura un aumento della quota. E, tranne i collegi di Catania, Enna, Foggia, Messina e Novara, la riduzione fu bocciata! Astenuti: Napoli, Nuoro, Roma e Salerno. Si allega la mozione conclusiva.

Torrisi ha ripresentato la proposta al Consiglio nazionale del 23 marzo prossimo, cosa voterà stavolta il tuo presidente?


Antonio ALEMANNO

Topic: