Generalità del Sistema ECM

La Formazione Continua dei professionisti sanitari è espressione del valore fondamentale della tutela della salute; il compito di ogni professionista sanitario è quello di mettere “il paziente al centro” delle sue prestazioni e questo si traduce in:

  • efficacia delle cure;
  • qualità e sicurezza;
  • sostenibilità economica;
  • soddisfazione del paziente e della famiglia.

Per garantire che tutti i professionisti sanitari che operano direttamente nell’ambito della tutela della salute individuale e collettiva si mantengano costantemente aggiornati, al fine di rispondere in maniera adeguata ai bisogni dei singoli assistiti e della collettività, è stato realizzato il sistema di Educazione Continua in Medicina (ECM); l’ECM è il processo attraverso il quale il professionista della salute si mantiene aggiornato per rispondere ai bisogni dei pazienti, alle esigenze del Servizio Sanitario e, non ultimo, al proprio sviluppo professionale.

La Formazione Continua in Medicina comprende l’acquisizione di nuove conoscenze, abilità e attitudini utili a una pratica competente ed esperta; i professionisti sanitari hanno l'obbligo deontologico di mettere in pratica le nuove conoscenze e competenze per offrire un’assistenza qualitativamente utile e prendersi, quindi, cura dei propri pazienti con competenze aggiornate, in modo da poter essere un buon professionista della sanità.

L’avvio del Programma nazionale di ECM nel 2002, in base al DLgs 502/1992 integrato dal DLgs 229/1999, che avevano istituito l’obbligo della formazione continua per i professionisti della sanità, ha rappresentato un forte messaggio nel mondo della sanità.

Dal 1 gennaio 2008, con l’entrata in vigore della Legge 24 dicembre 2007, n. 244, la gestione amministrativa del Programma di ECM ed il supporto alla Commissione Nazionale per la Formazione Continua (CNFC), fino ad oggi competenze del Ministero della salute, sono stati trasferiti all’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas).

GLI ATTORI DEL SISTEMA ECM

Provider: un soggetto attivo e qualificato nel campo della formazione continua in Sanità, abilitato a realizzare attività formative riconosciute idonee per l’aggiornamento ECM.  Il provider realizza l’evento, identifica il numero di crediti ECM associati all’evento stesso, attribuisce i crediti ECM al singolo operatore per il quale abbia accertato l’apprendimento, rilascia al termine dell’attività formativa l’attestato ai partecipanti e infine, entro tre mesi dalla conclusione dell’evento, comunica al COGEAPS l’elenco dei partecipanti che hanno ottenuto crediti.

L’accreditamento di un provider da parte di un’istituzione pubblica, quale la Commissione Nazionale per la Formazione Continua (CNFC) a livello nazionale, si basa su un sistema di requisiti minimi considerati indispensabili per lo svolgimento di attività formative ECM.

Agenas e Commissione Nazionale per la Formazione Continua

La Commissione Nazionale per la Formazione Continua (CNFC) è stata costituita con il D.M. 24 Settembre 2008 del Ministro della Salute e si avvale per lo svolgimento dei compiti e delle attività di competenza del supporto amministrativo-gestionale di Agenas, che cura, ai sensi della L. 244 del 2007, la gestione amministrativa del programma ECM e il supporto alla CNFC.

La CNFC definisce gli obiettivi formativi di interesse nazionale, i crediti formativi che devono essere complessivamente maturati dagli operatori in un determinato arco di tempo, gli indirizzi per l’organizzazione dei programmi di formazione predisposti a livello regionale nonché i criteri e gli strumenti per il riconoscimento e la valutazione delle esperienze formative.

La CNFC definisce, inoltre, i requisiti per l'accreditamento delle società scientifiche, nonché dei soggetti pubblici e privati che svolgono attività formative e procede alla verifica della sussistenza dei requisiti stessi.

Co.Ge.A.P.S.

Il Co.Ge.A.P.S. (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie) è un organismo che riunisce le Federazioni Nazionali degli Ordini e dei Collegi e le Associazioni dei professionisti della salute che partecipano al programma di Educazione Continua in Medicina (ECM).

Secondo quanto stabilito dall’Accordo Stato Regioni del 5 Novembre 2009, il Co.Ge.A.P.S. è “l’organismo nazionale deputato alla gestione delle anagrafiche nazionali e territoriali dei crediti ECM attribuiti ai professionisti che fanno capo agli Ordini, Collegi nonché le rispettive Federazioni nazionali e Associazioni professionali, consentendo a questi le relative funzioni di certificazione delle attività formative svolte”.

Professionisti sanitari

Il Programma nazionale per formazione continua coinvolge tutto il personale sanitario, medico e non medico, dipendente o libero professionista, operante nella Sanità sia privata sia pubblica.

Perché è obbligatoria la Formazione Continua e l’acquisizione dei Crediti ECM?

La partecipazione al programma nazionale ECM da parte del professionista sanitario, che opera nella sanità pubblica o privata in rapporto di dipendente o di libero professionista, è obbligatoria secondo le modalità stabilite dalla Commissione Nazionale ECM ed è parte integrante sia della normativa vigente sia dei codici deontologici delle diverse Professioni. Tutti i professionisti sanitari hanno, dunque, l’Obbligo Etico e Deontologico di apprendere, per poi mettere in pratica, le nuove conoscenze e competenze, al fine di offrire un’assistenza sanitaria di livello qualitativo elevato e di prendersi cura dei propri pazienti con competenze aggiornate.

CODICE DEONTOLOGICO DEL TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA

Art. 2- Principi Etici del Tecnico Sanitario di Radiologia Medica

Il TSRM è il professionista che:

2.12 caratterizza il suo esercizio professionale in modo da garantire l’erogazione di prestazioni sanitarie secondo la migliore scienza ed esperienza. A tal fine, individua come strumenti appropriati la formazione continua, la ricerca e il miglioramento continuo della qualità delle prestazioni sanitarie. Oltre che come discente e docente, partecipa attivamente alla formazione continua attraverso la promozione, la progettazione e la realizzazione di specifici percorsi formativi

PERCHE’ AGGIORNARSI? PER DARE PIU’ VALORE ALLA TUA PROFESSIONE!